4 variazioni glute bridge ad una gamba per allenare i glutei

28 Marzo 2017 di fitinhub

Il glute bridge è quell’esercizio che ci permette di allenare i glutei senza sforzare particolarmente le ginocchia come succederebbe nell’esecuzione degli squat. Personalmente eseguo esercizi specifici per i glutei due volte a settimana, e a beneficiarne non è solamente il “look” del mio di dietro ma anche il resto del corpo.

CLicca per acquistare i leggings VIGG
4 variazioni glute bridge ad una gamba per mettere alla prova i glutei

Glute bridge ad una gamba con piede sul stability ball . Posiziona il piede sulla stability mentre mantieni una delle due gambe parallela ad esso. Usando il gluteo, solleva i fianchi dal suolo e strizza i glutei per un minuto.

Glute bridge ad una gamba su foam roller La meccanica dell’esercizio è più o meno la stessa dell’esercizio sopra descritto. La difficoltà in più è nell’avere un supporto mobile che mina la stabilità e ingaggia maggiormente i muscoli coinvolti nell’esecuzione dell’esercizio.

Glute bridge ad una gamba sul muro:  Posiziona il piede sulla muro mentre mantieni una delle due gambe parallela ad esso. Usando il gluteo, solleva i fianchi dal suolo e strizza i glutei per un minuto.

Glute bridge (hip thurst) ad una gamba con utilizzo della panca.  Non è un esercizio facile da eseguire, si consiglia per tanto di farsi seguire nel raggiungere la forma ideale onde evitare di farsi male. Il corpo è ben allineato e rimane tale sia nel movimento di discesa che di salita. Un movimento ideale per combattere quei fastidiosi cuscinetti e dare un bel lifting ai tuoi glutei.