5 migliori esercizi per rinforzare gli addominali

19 Agosto 2016 di fitinhub

Le vacanze volgono al termine, e probabilmente indosserai il tuo bikini preferito solo per qualche weekend. Questo però non vuol dire che devi lasciar perdere l’allenamento! Anzi per chi torna a lavoro già lunedì questi esercizi per rinforzare gli addominali possono essere utili per contrastare le tante ore passate sedute alla scrivania. Rinforzerai gli addominali, i muscoli stabilizzatori della colonna vertebrale e proteggerai la tua schiena.

5 migliori esercizi per rinforzare gli addominali

Respirazione addominale: Le amanti di pilates, yoga e meditazione già sono informate. Si possono rinforzare gli addominali con la respirazione. La respirazione è spesso tralasciata dalla maggior parte delle persone, senza sapere che permette ai muscoli addominali più profondi di lavorare. Come fare: inspira in maniera tale che l’aria gonfi la parte bassa del tuo addome. Quando butti fuori l’aria, attiva gli addominali, contraendo i muscoli fino al bacino. Leggi anche Yoga-Go! Activewear Made in Italy. Intervista a Paola De Simone

Crunch: I crunch sono forse tra gli esercizi per addominali, quelli che attivano maggiormente il rectus abomini e gli obliqui esterni. Per ottenere il massimo da questo esercizio, devi eseguirlo in maniera corretta: non chiuderti nelle spalle o piegare la schiena. Se lo fai, eseguirai un movimento che non è molto diverso da quando sei ingobbita sulla sedia dopo ore di lavoro. Con conseguenze sulla spina dorsale. Se hai problemi di schiena, puoi provare questa variazione: stesa, con un ginocchio piegato e mani sotto la parte bassa della schiena per supporto. Solleva leggermente testa e spalle, mantieni la posizione per 10 secondi e rilassati ritornando in posizione di partenza.

Plank: I plank fanno lavorare il transversus abdominis (un muscolo che abbraccia letteralmente l’addome) e migliorano le performance atletiche generali. Il transversus abdominis è il muscolo che più di tutti ti aiuta a mantenerti eretta. Una volta che hai imparato ad eseguire correttamente il plank tradizionale puoi provare una serie di variazioni.

Side Plank: Se rimani seduta tutto il giorno, probabilmente non alleni molto gli obliqui. I plank laterali sono un ottimo modo per allenare questi muscoli. Una variazione da provare prevede il tentativo di alzare il piede della gamba superiore oppure puoi provare a mettere i piedi su uno step.

Bird dog: Questa mossa allena i muscoli che circondano la spina dorsale e la ancorano alla parte pelvica posteriore. Fondamentale per rinforzare i muscoli della schiena nello specifico della parte bassa della schiena, ti aiuta a migliorare la postura nella vita di tutti i giorni.