6 strategie per eseguire un deep squat

18 Giugno 2017 di fitinhub

Il consiglio di non portare lo squat al di sotto dell’altezza delle ginocchia, nel momento in cui viene eseguito, è per proteggere le ginocchia stesse. Proprio sorpassata quella soglia, si stressano maggiormente le articolazioni.

Crop top da palestra e non solo – Clicca per acquistare

Tuttavia eseguendo il movimento in maniera adeguata, e con un allenamento costante, sentirai attivarsi principalmente i femorali. Se sei quadricipite dominante, non è una cosa così immediata. Spesso in questa condizione fisica si tende a compensare o attivare maggiormente i quadricipiti. Ed è per questo che gli squat non sono consigliati in maniera indiscriminata. Ovviamente, con l’attivazione dei femorali, anche le ginocchia vengono alleggerite dallo stress, a tutto vantaggio delle tue articolazioni.

Prima di eseguire il movimento, assicurati prima di poterlo fare consultando un esperto. 

Inizia eseguendo lo squat senza pesi. Come abbiamo più volte ricordato, lo squat non è un esercizio di facile esecuzione. Per quanto possa ricordare un movimento molto semplice, come quello di sedersi su una sedia, richiede una certa mobilità. Per questo il suggerimento è di provare ad eseguire il movimento senza alcuna tipologia di peso. Leggi anche Squat therapy: cos’è e quali sono i benefici

Utilizza una seduta per testare il movimenti. Prova ad eseguire uno squat su una panca, una plyo box o anche una pila di dischi. Per migliorare nell’esecuzione dell’esercizio, elimina i dischi di volta in volta, o modifica l’altezza della seduta, fino ad arrivare all’altezza ideale per l’esecuzione del deep squat.

Fai un video per controllare l’esecuzione. A volte pensi che la profondità del tuo squat è giusta, ma in realtà non lo è. Farsi un video mentre si esegue il movimento, per quanto ridicolo può sembrare, ti aiuta ad apportare le giuste modifiche e migliorare la forma.

Esegui il movimento con consapevolezza. Solleva i talloni. Sembra una banalità, ma uno dei modi più semplici per migliorare nell’esecuzione del deep è quello di avere consapevolezza dei movimenti che vengono eseguiti concentrandosi nell’attivazione dei muscoli coinvolti. Banalmente dovresti sentire i muscoli che lavorano. Una prova che puoi fare è senz’altro mettendo una tavoletta di legno sotto i tuoi talloni o un piatto da bilanciere con un minimo di spessore sotto i talloni delle tue scarpe. O anche allenarti con il wall sit a talloni sollevati. Leggi anche Come allenare il quadricipite e i glutei senza sforzare la schiena

Prova il tempo squat. Anche eseguire tempo squat, ti permette di avere consapevolezza del movimento aiutandoti a lavorare sulla sua ampiezza, fondamentali quando si parla di deep squat.

Passa del tempo ad eseguire esercizi di mobilità e stretching.  La rigidità non si addice ad un corpo funzionale e armonioso. I muscoli vanno tenuti attivi ma con la corretta capacità di esecuzione dei movimenti. Leggi anche Esercizi di riscaldamento: 4 benefici e 3 esercizi da fare