Giocare a tennis per un fisico tonico e asciutto

6 Novembre 2019 di Redazione

Perché giocare a tennis? Per i benefici! Il tennis è senza dubbio uno sport non solo divertente e che permette di scaricare lo stress ma che dona anche un fisico bello asciutto e muscoli super tonici. La ragione? Giocando a tennis si bruciano moltissime calorie. Inoltre vengono prodotte endorfine (ormoni del buonumore). Vediamo ora qualche nozione in più su questo sport e quali sono i più importanti benefici tennis da tenere bene a mente quando si prende in considerazione di iniziare con questo sport.

Tutto quello che c’è da sapere sul tennis

Il tennis fa parte di quelle attività fisiche che puntano tutto sul gioco e sulla competizione. In generale si tratta di uno sport non economico che richiede ore e ore di lezione per dare i suoi frutti. Come si capisce se si ha talento nel giocare a tennis? Serve innanzitutto una buona coordinazione e la voglia di dedicare tanto tempo all’attività per notare i miglioramenti. Per imparare a giocare bene serve un buon maestro; a quel punto nulla potrà fermarvi. Se volete rimanere a un livello amatoriale giocare a tennis è comunque un’ottima scelta per dare una bella forma al vostro fisico e avere muscoli sempre tonici e scattanti. Vediamo, nel dettaglio, i benefici tennis.

Benefici tennis: perché scegliere questo sport per avere un bel fisico

Il tennis è uno sport che regala moltissimi benefici considerato che fa bruciare molte calorie e tonifica i muscoli. I miglioramenti maggiori di ottengono per quanto riguarda i muscoli dei glutei e, essendo uno sport competitivo, il vantaggio è anche che si gioca non rendendosi conto del tempo che passa. Vediamo nel dettaglio i benefici tennis:

  • massima definizione dei muscoli: il tennis è fatto di fasi di gioco intende e veloci che coinvolgono l’intero corpo. I risultati sono visibili e si traducono in una muscolatura tonica di addome, schiena, spalle e glutei;
  • migliore salute del cuore: la salute del cuore migliora se lo si pratica con regolarità. almeno tre ore a settimana, con la conseguente diminuzione del rischio di contrarre malattie cardiovascolari;
  • si bruciano grassi: nel corso di una partita si corre dai 5 agli 11 km, quindi il dispendio energetico è molto alto. Mediamente si lavora al 70% della frequenza cardiaca massima, che è il miglior range per bruciare grassi, e si consuma addirittura di più che facendo nuoto;
  • migliora l’attenzione: le capacità cognitive sono costantemente allenate giocando a tennis;
  • migliora i tempi di reazione: per essere un bravo giocatore di tennis è necessario saper anticipare le mosse dell’avversario e reagire per tempo all’attacco;
  • migliora l’agilità: importantissima è la coordinazione occhio-mano, nel tennis, e anche l’agilità con la quale si segue un oggetto. Da questa caratteristica si possono trarre anche benefici nella vita di tutti i giorni;
  • rafforza le ossa: giocare a tennis migliora lo stato delle ossa e, di conseguenza, diminuisce le possibilità di soffrire di osteoporosi andando avanti con l’età.