Burro di arachidi vs burro di mandorle

31 Agosto 2016 di fitinhub

Tutti conoscono il benefici portati da noci, mandorle, anacardi e così via. Ultimamente si è diffuso il trend di utilizzarli in forma spalmabile. Tra i più noti, soprattutto per chi si allena, c’è il burro di arachidi e quello di mandorle. Pur essendo affini da un punto di vista alimentare, chiaramente presentano delle differenze.

In generale, dovendo definire chi vince e chi perde, ecco il risultato

  • Calorie: pareggio
  • Grassi buoni: burro di mandorle
  • Vitamine e minerali: burro di mandorle
  • Fibre: burro di mandorle
  • Proteine: burro di arachidi
  • Zuccheri pareggio
Iscriviti alla newsletter e ottieni il 15% di sconto sul primo acquisto e la spedizione gratuita

Burro di arachidi vs burro di mandorle

Burro di mandorle. Il burro di mandorle contiene circa 100 calorie per cucchiaio da tavola. E’ più ricco ricco di grassi monoinsaturi, ovvero quelli che supportano la buona salute del cuore e permettono di controllare la presenza di zucchero nel sangue, rispetto al burro di arachidi. Contiene vitamina E, ferro e calcio in maggiore quantità rispetto al burro di arachidi, con una buona quantità di magnesio, zinco e potassio. In termini di fibre, fondamentali per tenere sotto controllo il peso, ne contiene il doppio rispetto al burro di arachidi. Per quanto riguarda le proteine, ne contiene in meno rispetto al burro di arachidi e invece per quanto riguarda gli zuccheri, possiamo dire che nella sua versione naturale ne ha un contenuto molto basso.

Leggi anche: Le 5 regole d’oro di chi vuole mettere peso in modo sano

Burro di arachidi. Anche nel caso del burro di arachidi abbiamo circa 100 calorie per cucchiaio da tavola. A differenza del burro di mandorle, è più ricco di grassi saturi (circa il 25% in più) che se assunti in grandi quantità possono aumentare la presenza del colesterolo cattivo. In termini di vitamine e minerali, vitamina E, ferro e calcio sono presenti in quantità nettamente inferiori rispetto al burro di mandorle, mentre zinco, magnesio e potassio si equiparano, in termini di quantità, al burro di mandorle. Anche il quantitativo di fibre è inferiore rispetto al burro di mandorle, circa la metà, mentre le quantità di zucchero sono piuttosto esigue se consumato nella sua versione più naturale.

Leggi anche: Grassi buoni vs Grassi cattivi

In conclusione

Non favoriscono l’obesità, nonostante siano alti in calorie. Seppur il burro di mandorle risulta leggermente più sano rispetto a quello di arachidi va anche sottolineato che, come accade per molti altri prodotti, risulta pesare di più sul portafogli. Quindi il consiglio generale è di fare attenzione all’etichetta controllando la quantità di zuccheri, la presenza di oli parzialmente idrogenati e così via. Infine, la moderazione è la chiave.