Per dimagrire scopri come far funzionare il tuo metabolismo

29 Novembre 2016 di fitinhub

Il metabolismo non è scritto nei tuoi geni.
Dare tutta la  colpa ai geni  è semplicemente un modo per mettersi i paraocchi. Il metabolismo basale  (quantità di calorie che il corpo necessita per funzionare) è diverso da persona a persona.  Il corretto dosaggio dei macronutrienti, il fatto di muoversi a prescindere dalle ore di allenamento, dormire bene e gestire lo stress hanno effetto sul peso e come vedi sono cose che puoi tranquillamente tenere in check. Leggi anche Il trucco numero uno per tenere il metabolismo attivo dopo l’allenamento

L’urv leggings – shop @ Fit In Hub

Un periodo di riposo dall’allenamento o una fase di stallo, richiedono un adeguamento del tuo piano alimentare
Se non ti muovi, di certo non fai un favore al tuo metabolismo. Ovviamente è tutto reversibile, ma la capacità di invertire il processo cambia da individuo ad individuo. Il copro ci parla costantemente, ed è importante ascoltarlo. Fondamentale è inoltre coordinare il proprio piano alimentare con lo stile di vita e l’esercizio fisico. Per allenarti hai bisogno di energia, e quindi di mangiare. Non cadere nell’errata convinzione che mangiando di meno, raggiungi più facilmente i risultati sperati. Inoltre non pensare di doverti affidare ad una sola tipologia di allenamento. Una volta ritornata in palestra,  incorpora allenamento di resistenza e cardio così come le sessioni di recupero (a piedi o yoga). Tra gli esercizi più efficaci e in gradi di migliorare una delle parti del corpo a te più care, ovvero i glutei, troviamo il deadlift o stacco. Scopri come eseguirlo. Leggi anche Disegnare i glutei: deadlift per scolpire glutei, femorali e estensori della schiena

È necessario mangiare per allenarsi.

Mangiare poco rispetto alle abitudini di allenamento può temporaneamente rallentare alcune componenti del tuo tasso metabolico. questo succede per che il cervello percepisce quante calorie bruci e quante ne ingerisci e cerca una corrispondenza. Una componente che potrebbe intaccare il numero di calorie in uscita, riguarda la tua propensione al movimento al di fuori della palestra. Potresti sentirti stanca, e quindi non in grado di muoverti abbastanza durante il giorno – questo è la modalità in cui il corpo conserva l’energia. La giusta quantità di carburante è di fondamentale importanza per il fitness e il metabolismo, e gli atleti non devono temere carboidrati.   Leggi   anche Allenamento EMOM in 10 minuti per bruciare 350 calorie

Clicca per visitare lo shop