Rinforzare gli addominali stando in piedi. Ecco il movimento da fare.

22 Aprile 2017 di fitinhub

Chi va piano, va sano e va lontano, ed esercizi come i plank ti danno la sensazione iniziale di non far lavorare per nulla i tuoi muscoli, ma più tieni la posizione e più inizi a sentirne gli effetti. Se ti piace questa sensazione e hai come obiettivo rinforzare gli addominali ecco il movimento da fare. In piedi. L’esercizio può essere eseguito anche a casa, ad esempio in bagno la mattina mentre ti prepari. Oppure in palestra con bilanciere. In questa seconda versione, prima di eseguire il movimento da sola, dovresti far controllare l’esecuzione dal un trainer esperto.

Clicca per visitare lo shop
Rinforzare gli addominali stando in piedi. Ecco il movimento da fare.
  • In piedi con e gambe divaricate, piedi paralleli e i talloni distanziati
  • Porta le braccia in alto e mantienile dritte oppure portale dietro la testa
  • Inspira e mentre butti fuori l’aria, piegati in avanti eseguendo un movimento a cerniera con i fianchi
  • Abbassando il busto fino a renderlo parallelo al pavimento
  • Assicurati di spostare il peso in avanti verso la punta dei piedi.
  • Mantieni gli addominali attivi portando l’ombelico verso la spina dorsale mentre respiri profondamente
  • Mantieni la posizione per 30 secondi. E lentamente rialzati
  • Abbassati di nuovo ripetendo il movimento per 10 ripetizioni.

Se nell’eseguire il movimento senti i femorali irrigidirsi, piega leggermente le ginocchia, sentirai comunque lavorare gli addominali. Se invece senti la schiena indolenzita, porta le mani ai fianchi e sposta il peso sui talloni.